Alberobello: meta immancabile nel vostro viaggio in Salento

Alberobello: meta immancabile nel vostro viaggio in Salento

Tra le mete in assoluto più caratteristiche del Salento, dobbiamo ricordare Alberobello, cittadina che è stata inserita dall’UNESCO nel Patrimonio dell’Umanità. Il suo centro storico è costellato da ben 1030 trulli, tipiche costruzioni in pietra bianca a secco con il tetto a forma di cono, sormontato da un pinnacolo. I trulli sono costruzioni davvero molto antiche che hanno come caratteristica principale la capacità di garantire una temperatura eccellente in ogni periodo dell’anno, un bel fresco piacevole quindi durante il periodo estivo e un caldo accogliente durante invece il periodo invernale. Accoglienti e davvero molto confortevoli, i trulli di Alberobello riescono a far comprendere quanto siano belle le cose più semplici e genuine della vita, permettendo ai visitatori di intraprendere un vero e proprio viaggio indietro nel tempo.

 

Ci sono alcuni trulli in particolare che meritano di essere visitati come, ad esempio:

  • Trullo Sovrano, l’unico di Alberobello ad essere realizzato su due piani ed uno dei più grandi in assoluto, che oggi offre dimora al suggestivo Museo del Territorio;
  • Casa dell’Amore, il primo trullo ad essere realizzato in calce che risale al 1797;
  • Chiesa di Sant’Antonio, una chiesa a forma di trullo che risale al 1927;
  • Trulli Siamesi, due trulli uniti tra loro, ma con porte che si aprono su due diverse viuzze della cittadina;
  • Casa Pezzolla, un vero e proprio complesso di ben 15 trulli, comunicanti tra loro ovviamente.

 

Alberobello è una meta immancabile nel vostro viaggio in Salento anche perché vi consente di andare alla scoperta dell’artigianato locale. Nella maggior parte dei trulli presenti nel rione Monti di Alberobello trovano infatti alloggio proprio molte botteghe artigiane tipiche dove avrete la possibilità di acquistare i migliori prodotti locali e dove potrete vedere anche gli artigiani all’opera. Borse realizzate in pelle, tessitura e decorazione artistica del lino, gioielli e molto altro ancora vi attendono in questo luogo così suggestivo.

 

Meno affollato, meno turistico e meno incentrato sull’attività artigiana, è il rione Aia Piccola. I trulli di questo rione sono abitati dalla gente del luogo, una zona quindi più tranquilla e genuina dove avete la possibilità di assaporare lo spirito più puro di Alberobello. Alcuni di questi trulli sono stati anche trasformati in case vacanze o hotel. Perché allora non fermarvi proprio qui almeno per una notte e vivere l’esperienza di dormire in un antico trullo? Vi ricordiamo inoltre che in alcuni trulli sono ospitati anche ristoranti, pub e locali tipici, per allietare le vostre serate ad Alberobello.

Share this post:

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

Recent Posts

Comments are closed.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close